Corsi disponibili

Il confronto con la cultura classica, e in particolare con quella greca, ha alimentato a partire dal Rinascimento la storia del pensiero occidentale. In particolare l'articolazione di un dialogo esplicito o sotterraneo con la tradizione filosofica e poetica del mondo greco ha svolto un ruolo di primo piano fra XIX e XX secolo. Il corso si propone di indagare quale immagine della cultura greca emerga in pensatori novecenteschi quali Martin Heidegger (Francesco Aronadio, Paolo Vinci), Hannah Arendt (Lidia Palumbo, Renata Viti Cavaliere), Michel Foucault (Maria Michela Sassi, Antonio Del Vecchio). 

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira all'acquisizione di conoscenze e competenze per guardare all'eredità della cultura greca alla luce delle nostre contemporanee percezioni e visioni del mondo e far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti

 una consapevole cittadinanza democratica. Alla fine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di apprendimento organiche al curriculo d'istituto e alla progettazione di classe e disciplinari.

Al termine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di Apprendimento trasversali organiche al curriculo d’istituto e alla progettazione di classe e disciplinari. 

https://www.iisf.it/index.php/formazione/i-greci-nello-specchio-dei-moderni.html


Grandi questioni incalzano il progetto europeo. Le ricadute sociali del turbocapitalismo, la pressione dei flussi migratori, la spinta dei sovranismi convergono a mettere in discussione le conquiste di un'Unione Europea fondata su promesse di pace, prosperità e solidarietà. Il corso propone una serie di analisi sui termini della crisi e sul futuro dell'Europa (Marco Baldassari, Giulia Labriola, Vincenzo Omaggio, Nello Preterossi, Alessandro Somma, Davide Tarizzo), ma prima ancora sulla sua composizione e natura politico-giuridica, anche alla luce di prospettive teoriche e filosofiche capaci di “ripensare” l'idea di Europa. 

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira a far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti a una consapevole cittadinanza europea. Alla fine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di apprendimento organiche al curriculo d'istituto e alla progettazione di classe e disciplinari. 

https://www.iisf.it/index.php/formazione/questione-europa-formazione.html


A partire dalle Metamorfosidi Ovidio, il tema della capacità umana di trasformarsi in un altro essere vivente ha attraversato la storia della letteratura e del pensiero filosofico. Il corso ne offre l'articolazione in alcune figure e problemi particolarmente rappresentativi del Novecento: a partire da Elias Canetti, che in Massa e potereesamina la contrapposizione fra metamorfosi e spinta alla sopravvivenza, attraverso la disamina delle attuali trasformazioni morfologiche di passioni come quella della paura, fino alla prospettiva aperta dal Manifesto cyborgdi Donna Haraway, che apre alla prospettiva dell'ibridazione e alla ridefinizione della nozione stessa di soggetto.

Per la sua natura spiccatamente interdisciplinare il concetto di metamorfosi si presta in modo particolarmente efficace a una didattica integrata. 

L'UF è rivolta a 40 docentidi ogni ordine di studi e mira a far acquisire conoscenze e competenze indispensabili per padroneggiare questo concetto negli ambiti disciplinari propri e nel suo uso trasversale. 

Alla fine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di Apprendimento trasversali organiche al curriculo d’istituto e alla progettazione di classe e disciplinari. 

https://www.iisf.it/index.php/formazione/metamorfosi-formazione.html

Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Nell'era della globalizzazione e con l'affermarsi di un'ottica neoliberista che ha messo fine alla congiunzione fra espansione economica e affermazione dei diritti sociali, lo Stato democratico è soggetto oggi a sfide capaci di rimetterne in discussione i caratteri e le prospettive. Il corso s'interroga sulla tenuta della democrazia costituzionale da un punto di vista storico e teorico (Pier Paolo Portinaro), nel tentativo di ripensarne anche la radicalità (Laura Bazzicalupo), guardando inoltre alla connessione fra liberalismo politico e democrazia nel XXI secolo (Alessandro Ferrara).

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira a far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti una consapevole cittadinanza democratica. 

Alla fine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di apprendimento organiche al curriculo d'istituto e alla progettazione di classe e disciplinari. 

https://www.iisf.it/index.php/formazione/ripensare-lo-stato-democratico-formazione.html