Eidolon-phantasma

a cura di Mauro Serra, Lidia Palumbo, Francesco Aronadio

20-23 gennaio 2020 

ore 15.30 – 18.30

La riflessione sulla natura delle immagini, sul loro statuto ontologico e soprattutto sul modo in cui esse entrano in relazione da un lato con la realtà, dall’altro con la dimensione della razionalità linguistica, ha una storia che ci riporta, come spesso accade, alle origini della nostra cultura, nel mondo greco. L’universo delle immagini si colloca d’altra parte, per la mentalità greca arcaica, in un contesto piuttosto differente da quello che siamo abituati a dare per scontato nella modernità. Partendo dal riconoscimento di questa alterità, il ciclo di seminari si propone di ricostruire, almeno parzialmente, il quadro teorico all’interno del quale la riflessione su eidolon/phantasma si sviluppò nel mondo greco da Omero ad Aristotele. Più in particolare, attraverso la formula ‘a due voci’, essi cercheranno di mostrare come questa riflessione si sia venuta articolando intorno ad alcune fondamentali polarità concettuali (vero-falso; realtà-apparenza; essere-nulla) che dai Greci in poi continuano a sollecitare il pensiero occidentale. 

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira a far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti una consapevole cittadinanza. 

Alla fine del corso i docenti avranno acquisito conoscenze aggiornate su un tema classico della filosofia antica, spendibili nella progettazione di classe e disciplinare.

Numero massimo di iscrizioni: 25

La frequenza per i residenti a Napoli (sede di svolgimento del corso) e provincia è obbligatoria. I non residenti potranno prendere visione della registrazione video e audio della lezione, caricata sulla classe virtuale (Moodle), attraverso la quale sarà anche accertata la frequenza.

 

http://www.iisf.it/formazione/pluginfile.php/1064/course/summary/UF_EIDOLON_PHANTASMA_Max.pdf