Franco Ferrari

(Università di Salerno e di Pavia)

Fisica e metafisica nel Timeo

2-3-4 marzo 2020 

                                                           ore 16.00 – 19.30

Il Timeo costituisce senza dubbio il dialogo che ha esercitato l’influsso più consistente e duraturo sulla formazione del platonismo, vale a dire nell’ambito del processo di sistematizzazione del pensiero filosofico di Platone. In esso confluiscono pressoché tutti i temi di interesse filosofico che percorrono il corpus platonico: dalla teologia alla fisica matematica e alla cosmologia, dall’antropologia alla psicologia, dall’etica all’epistemologia, dalla medicina alla biologia. In esso è contenuto un grandioso racconto (mythos) relativo alla generazione dell’universo e dell’uomo. Il seminario si propone di valorizzare in particolare 1) gli aspetti epistemologici e metodologici connessi al rapporto tra gli assiomi dialettici (relativi alla dicotomia onto-epistemologica tra essere e divenire) e la narrazione temporale della genesi dell’universo, 2) il ruolo giocato dai due grandi paradigmi esplicativi adottati da Platone per spiegare la natura e la costituzione del cosmo, vale a dire il modello demiurgico-artigianale e quello biologico, 3) la relazione che si instaura tra le due cause fondamentali dell’universo, ossia l’intelletto (nous) e la necessità (ananke), responsabili rispettivamente dell’orientamento teleologico della generazione e della presenza di fattori cinetico-meccanici, privi di orientamento.

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira a far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti una consapevole cittadinanza. 

Alla fine del corso i docenti avranno acquisito conoscenze aggiornate su un classico della filosofia antica, spendibili nella progettazione di classe e disciplinare.


http://www.iisf.it/formazione/pluginfile.php/1081/course/summary/05.%20UF_fisica_metafisica_nel_Timeo.pdf