Il confronto con la cultura classica, e in particolare con quella greca, ha alimentato a partire dal Rinascimento la storia del pensiero occidentale. In particolare l'articolazione di un dialogo esplicito o sotterraneo con la tradizione filosofica e poetica del mondo greco ha svolto un ruolo di primo piano fra XIX e XX secolo. Il corso si propone di indagare quale immagine della cultura greca emerga in pensatori novecenteschi quali Martin Heidegger (Francesco Aronadio, Paolo Vinci), Hannah Arendt (Lidia Palumbo, Renata Viti Cavaliere), Michel Foucault (Maria Michela Sassi, Antonio Del Vecchio). 

L'UF è rivolta ai docenti di ogni ordine di studi e mira all'acquisizione di conoscenze e competenze per guardare all'eredità della cultura greca alla luce delle nostre contemporanee percezioni e visioni del mondo e far acquisire conoscenze e competenze finalizzate a sviluppare negli studenti

 una consapevole cittadinanza democratica. Alla fine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di apprendimento organiche al curriculo d'istituto e alla progettazione di classe e disciplinari.

Al termine del corso i docenti saranno in grado di progettare Unità di Apprendimento trasversali organiche al curriculo d’istituto e alla progettazione di classe e disciplinari. 

https://www.iisf.it/index.php/formazione/i-greci-nello-specchio-dei-moderni.html