I borsisti
Elisabetta Frullini

Elisabetta Frullini

Elisabetta Frullini studia pianoforte presso il conservatorio di musica Santa Cecilia a Roma  parallelamente alla sua formazione scolastica. 2013 si laurea in storia dell’arte presso l’università di Vienna (Universität Wien) con una tesi sul pittore napoletano Bernardo Cavallino. In seguito svolge un tirocinio di un anno presso il Kunsthistorisches Museum di Vienna partecipando all’allestimento della mostra ‘Velázquez’. È dottoranda presso l’Università di Vienna con una tesi su musicisti collezionisti nella Roma del Seicento. Il lavoro è volto a mettere in luce i rapporti che intercorrevano tra musicisti e pittori e il modo in cui l’appartenenza alla stessa corte contribuisse a queste relazioni e potesse rispecchiarsi nella scelta di determinate opere. Bader Preis für Kunstgeschichte 2015; borsista presso la Fondazione Longhi a Firenze nell’anno accademico 2016-2017.

Partecipazioni:

La pittura napoletana del Seicento nuove prospettive di ricerca

(giugno 2019)

 

Cerca


cpr near me