https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/

Seminari dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Tutte le iniziative, ove non altrimenti specificato, si svolgono nella sede dell'Istituto e sono aperte al pubblico.

Bachelard, entre «le jour et la nuit»: oltre l’opposizione tra razionalità e immaginario

Giovedì 24 settembre 2020, ore 10

Giornata di studi

Bachelard, «le jour et la nuit»:
oltre l’opposizione tra razionalità e immaginario

a cura di Massimiliano Biscuso, Fabrizio Palombi, Gaspare Polizzi

 

I Sessione, ore 10

Le Jour: per un razionalismo applicato

Coordina
Fabrizio Palombi (Università della Calabria)

Intervengono
Charles Alunni (ENS, Paris)
Enrico Castelli Gattinara (Ricercatore indipendente, Roma)
Claudio D’Aurizio (Università della Calabria)
Carlo Vinti (Università di Perugia)

II Sessione, ore 15.30

La Nuit: per una poetica dell’immaginario

Coordina
Gaspare Polizzi (Università di Pisa)

Intervengono

Aurosa Alison (Politecnico di Milano)
Renato Boccali (IULM, Milano)
Valeria Chiore (Liceo Umberto I, Napoli)
Jean-Jacques Wunenburger (Université Jean Moulin Lyon 3)

 

La giornata di studi si propone di fare il punto, con la presenza di alcuni tra i maggiori studiosi italiani e francesi di Gaston Bachelard e di alcuni più giovani ricercatori, sullo stato dell’arte della conoscenza di un pensatore centrale nella cultura, non soltanto filosofica, del Novecento, un pensatore apparentemente “ambivalente” e ancora molto attuale. S’intende partire dalla dicotomia jour/nuit, proposta da Dominique Lecourt nell’ormai lontano 1974, per criticarla e superarla in direzione di un pluralismo filosofico coerente che si proponga come un più adeguato modello interpretativo del pensiero bachelardiano.


cpr near me