Seminari dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Tutte le iniziative, ove non altrimenti specificato, si svolgono nella sede dell'Istituto e sono aperte al pubblico.

Le lezioni berlinesi di estetica di Hegel: nuove traduzioni, sfide e prospettive di ricerca

31 maggio | 1° giugno 2023

International Hegel Art Net Conference
Le lezioni berlinesi di estetica di Hegel: nuove traduzioni, sfide e prospettive di ricerca
Les leçons de Berlin sur l’esthétique de Hegel: nouvelles traductions, défis et perspectives de recherche

A cura di Giulia Battistoni, Francesco Campana, Federica Pitillo


Mercoledì 31, ore 15.30

Introduzione ai lavori:
Giulia Battistoni (Università di Verona)
Francesco Campana (Istituto Italiano di Studi Germanici)
Federica Pitillo (Università Roma Tre)

Modera
Giampiero Moretti (Università di Napoli l’Orientale)

Paolo D’Angelo (Università Roma Tre)
La morte dell’arte nella edizione Hotho e nelle lezioni di estetica

Alain Patrick Olivier (Nantes-Université)
Italian Opera and Absolute Knowledge


Giovedì 1, ore 9.30
Modera: Francesca Iannelli (Università Roma Tre)

Elena Nardelli (Università di Lisbona)
Hegel e la questione filosofica della traduzione

Eleonora Caramelli (Università di Bologna)
Il metro e l’accento: considerazioni sulle lezioni di estetica (e la loro traduzione)

Mildred Galland-Szymkowiak (CNRS)
Hegel et l’architecture

Giulia Battistoni (Università di Verona)
“Kreutzer nennt sie symbolische Städte” (Hegels VPhK, 1823): Creuzer und Hegel “ im Dialog” über den symbolischen Charakter der orientalischen Baukunst

Mario Farina (IUAV)
Hegel su arte e natura. Rimozione e mantenimento del bello naturale nelle lezioni di estetica

 

Giovedì 1, ore 14.30
Modera Mario Farina (IUAV)

Francesco Campana (Istituto Italiano di Studi Germanici)
Anschauung e Vorstellung nelle lezioni di estetica di Hegel

Federica Pitillo (Università Roma Tre)
Individuo e fondamento etico nella modernità: Hegel interprete delle tragedie di Schiller

Denis Thouard (CNRS-Centre Marc Bloch)
Leçons d’esthétique berlinoises: Hegel 1828 / Schleiermacher 1832

Gabriele Schimmenti (Università Roma Tre)
Hegel e l’estetica della collisione

Silvia Pieroni (Università di Bologna)
Sul carattere performativo dell’opera d’arte nell’estetica di Hegel