Archivio delle attività

La “guerra giusta” in età moderna. Fondamenti storici, filosofici e giuridici - Bando (06/2019BF)

11-15 febbraio 2019
(scadenza bando 28 gennaio 2019)


La “guerra giusta” in età moderna. Fondamenti storici, filosofici e giuridici
A cura di Tiziana Provvidera

Bando (06/2019BF)

L’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici mette a disposizione per la partecipazione al
seminario La “guerra giusta “ in età moderna. Fondamenti storici, filosofici e giuridici 4
borse di formazione dell’importo di 250 euro (lordi) per i residenti in Campania e 4 borse di
formazione dell’importo di 625 euro (lordi) per i non residenti. Le borse sono riservate ai
giovani che abbiano conseguito la laurea magistrale dopo il 1° gennaio 2013. Le domande
di partecipazione, con le motivazioni scientifiche, corredate dai recapiti telefonici, da una
copia della carta d’identità, dal curriculum degli studi e da una copia del certificato di
laurea con i voti riportati nei singoli esami devono pervenire in formato digitale al seguente
indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. . Nell’oggetto del messaggio va inserito il codice del
bando (06/2019BF). La borsa di studio prevede l’obbligo di frequenza e la presentazione
di una relazione finale (max 25.000 battute) da consegnare entro il 15 marzo 2019. All’atto
del ricevimento della relazione verrà rilasciato un attestato di partecipazione. Data di
scadenza per la presentazione della domanda: 28 gennaio 2019.


Programma
11-15 febbraio 2019, ore 16

Lunedì 11 febbraio

Remo Bodei (University of California)
Diritto e violenza nel periodo della conquista spagnola del Nuovo Mondo

Martedì 12 febbraio
Fabio Raimondi (Università di Udine)
Guerra e religione nell’ordinamento machiavelliano della libertà

Diego Quaglioni (Università di Trento)
Guerra e giustizia in Alberico Gentili (1552-1608)


Mercoledì 13 febbraio

Sebastiano Gentile (Università di Cassino e del Lazio Meridionale)
Enea Silvio Piccolomini e la guerra contro il Turco

Tiziana Provvidera (University College London)
Umanesimo, teologia e diritto nell’Olanda del Cinquecento: Erasmo, Lipsio e Grozio

Giovedì 14 febbraio
Domenico Taranto (Università di Salerno)
Rapporto tra ecclesiastico, politico e religioso in Juan Ginés de Sepúlveda

Marco Geuna (Università di Milano)
Francisco de Vitoria e il problema della guerra giusta

Venerdì 15 febbraio
Luca Baccelli (Università di Camerino)

Le guerre diaboliche dei cristiani


Negli ultimi decenni “guerra giusta” e “guerra santa” sono ritornate ad essere parole, e teorie, di
grande attualità, in una politica mondiale segnata sempre più dal nuovo terrorismo internazionale
e dai cosiddetti “interventi umanitari”. In questo scenario si è assistito da un lato, sul piano
politico e militare, a un ritorno in forme nuove della guerra, dall’altro, sul piano ideologico e
filosofico, a una rilegittimazione dei conflitti armati e della forza militare attraverso l’utilizzo di
termini e concetti “nobili” della tradizione europea occidentale: umanità, diritti, democrazia. Il
ciclo di seminari organizzato dall’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici sulla guerra giusta in età
moderna si propone di presentare e analizzare criticamente alcune delle elaborazioni giuridiche,
teologiche e filosofiche del dibattito cinquecentesco che sono all’origine delle categorie di “guerra
giusta” e di “guerra santa”. Scopo di tale riflessione è approfondire le apparenti o reali motivazioni
della “rinascita” della guerra giusta seguendo il percorso evolutivo e mettendo in luce le
trasformazioni e gli stravolgimenti subiti nel corso dei secoli da tale categoria.


cpr near me