https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/
Ilaria Ferrara

Ilaria Ferrara

Dopo aver conseguito la laurea presso l’Università degli Studi di Napoli "Federico II", con un elaborato triennale sulle Ricerche di Schelling e una tesi magistrale sull’estetica in Kant, ha iniziato un dottorato di ricerca presso il F.I.N.O. (Consorzio di Filosofia Nord-Ovest), studiando nelle Università di Torino e di Pavia. Nel 2019 ha seguito seminari e summer school in Germania (Tübingen) ed è stata PhD international candidate negli Stati Uniti, presso la Gwynned Mercy University (Philadelphia), dove ha approfondito le sue ricerche sul nesso teorico tra il piacere e il desiderio in Kant. È attualmente membro del Centro Interuniversitario di Studi sull’Etica (Cise) presso la Ca’ Foscari di Venezia. Ha partecipato a convegni nazionali e internazionali kantiani e ha scritto sull’analogia, il simbolico e la teoria dei giudizi estetici nella Critica del Giudizio. I suoi interessi di studio si concentrano prevalentemente sui rapporti tra l’estetica e la morale in Kant e nell’idealismo tedesco. Il suo progetto di ricerca per l’IISF si focalizza sul tema dell’imputabilità e delle patologie della coscienza nella filosofia kantiana.

Progetto di ricerca: Imputabilità e patologie della coscienza nella filosofia di Immanuel Kant