https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/
Multiverso | letture

 

 

Progetto: Fiorinda Li Vigni

Coordinamento: Francesco Campana

Redazione: Alessia Araneo, Francesco Campana, Olimpia Malatesta, Lorenzo Pompeo

Social: Andrian Ivanes

Intervista di Alessia Araneo a Tomaso Montanari, a proposito del volume Eretici

 

 

Il libro:
Tomaso Montanari, Eretici
Il Fatto Quotidiano, Roma 2020
Brossura, 250 p.
ISBN 978-888-9978-477-5


Tomaso Montanari
 storico dell’arte e Presidente onorario dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Tomaso Montanari è professore ordinario di storia dell’arte moderna presso l’Università per Stranieri di Siena e costituisce una delle voci più autorevoli del dibattito italiano contemporaneo.
Tomaso Montanari ha conseguito il diploma di perfezionamento in “Discipline storico-artistiche” presso la Scuola Normale Superiore di Pisa, dove è stato, prima, titolare di un assegno di ricerca e, poi, ricercatore a contratto. Ha successivamente svolto l’attività di ricercatore di ruolo presso l’Università degli Studi della Tuscia di Viterbo. Ha poi insegnato storia dell’arte moderna presso l’Università degli Studi di Cagliari e l’Università di Roma “Tor Vergata”. Fino al 2018 ha insegnato in qualità di professore ordinario presso l’Università di Napoli Federico II.
Al centro dei suoi interessi ci sono l’arte dell’età barocca e la storia del patrimonio culturale, a cui si affianca un costante impegno civile e politico.
Ha ideato e condotto due serie televisive dedicate a Bernini e a Caravaggio per “Rai5” e la serie Favole, forme, figure per “Loft”. Ogni lunedì tiene la rubrica Le pietre e il popolo su “il Fatto Quotidiano” e per “il Venerdì di Repubblica” cura la rubrica Ora d’arte. Ha presieduto l’associazione di cultura politica Libertà e Giustizia. È attualmente Presidente del Comitato tecnico-scientifico per le Belle Arti del Ministero per i Beni Culturali. È membro del Comitato scientifico degli Uffizi, della giuria del Premio Sila e della redazione della rivista scientifica Prospettiva.
Nel 2012 ha vinto il premio Giorgio Bassani di Italia Nostra. Nel 2013 è stato insignito dell’onorificenza di Commendatore dell’Ordine al Merito della Repubblica «per il suo impegno a difesa del nostro patrimonio» da parte del Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano e nello stesso anno è stato membro della Commissione per la riforma del Ministero per i Beni Culturali istituita dal Ministro Massimo Bray. Nel 2015 ha ricevuto il Premio Verde Ambiente 2015.
Ha inoltre ideato e curato la prima mostra dedicata a Bernini pittore (Roma, Palazzo Barberini 2007-2008). Ha poi curato la mostra su I marmi vivi. Bernini e la nascita del ritratto barocco (Firenze, Museo Nazionale del Bargello, 2009) e la mostra La fabbrica della bellezza. La manifattura Ginori e il suo popolo di statue (Firenze, Museo Nazionale del Bargello, 2017).
Tra le sue ultime pubblicazioni, ricordiamo: La libertà di Bernini: la sovranità dell’artista e le regole del potere (Einaudi 2016); Costituzione italiana: articolo 9 (Carocci 2018); L’ora d’arte (Einaudi 2019); Eretici (Il Fatto Quotidiano 2020); Capolavori fuori centro. I cavalli di Piacenza di Francesco Mochi (Skira 2021); La seconda ora d’arte (Einaudi 2021)

Il libro Eretici è stato video-recensito e presentato da Silvia Truzzi, che ne ha parlato insieme all’autore

Letto 231 volte

Redazione