Stampa questa pagina

Verde - A cosa serve oggi fare storia della filosofia?

Recensione di Massimiliano Biscuso e di Stefania Pietroforte al volume di Francesco Verde, A cosa serve oggi fare storia della filosofia? Una modesta riflessione

 

 

Il libro:
Francesco Verde, A cosa serve oggi fare storia della filosofia? Una modesta riflessione
Editrice petite plaisance, Pistoia 2018
Brossura, 80 p.
ISBN 978-8875882228


Francesco Verde
è stato Assegnista di Ricerca presso l’Istituto per il Lessico Intellettuale Europeo e Storia delle Idee (ILIESI-CNR/Roma), quindi nel 2014-2015 presso il Dipartimento di Filosofia di Sapienza Università di Roma. Dal 2016 è docente a convenzione e dal 2019 è Ricercatore a tempo determinato di Storia della Filosofia Antica presso il medesimo Dipartimento. Oltre a diversi contributi sullo Scetticismo antico e sull’Epicureismo, ha pubblicato una versione italiana con commento dell’Epistola a Erodoto di Epicuro (Roma 2010), un’antologia di testi sui concetti di libertà, fato e grazia dagli Stoici ad Agostino (Roma 2010), un’introduzione alla filosofia di Epicuro (Roma 2013) e una monografia sulla dottrina epicurea dei minimi (Leuven 2013). Per i tipi di Palgrave Macmillan pubblicherà una monografia su tempo, conoscenza e dottrina dell'anima nel Peripato ellenistico.

 

Massimiliano Biscuso è membro del Consiglio esecutivo dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, presso il quale svolge attività didattica e di ricerca. Si è occupato soprattutto di Hegel e del suo rapporto col pensiero antico, di filosofia italiana dell'Ottocento e del Novecento, in particolare di Leopardi e di Scaravelli, e di teoria e storia della storiografia filosofica. Tra le sue pubblicazioni più recenti: Gli usi di Leopardi. Figure del leopardismo filosofico italiano (Roma 2019), Leopardi tra i filosofi. Spinoza, Vico, Kant, Nietzsche (Napoli 2019), La tradizione come problema. Questioni di teoria e storia della storiografia filosofica (Brescia 2013).

Links

Stefania Pietroforte si è laureata in filosofia con Gennaro Sasso. Ha svolto studi sulla filosofia italiana, in particolar modo su quella idealistica e neoscolastica. Ha pubblicato articoli su “La cultura”, “Filosofia oggi” “Novecento” e i volumi Enrico De Negri hegelista non hegeliano (1986), Storia di un’amicizia filosofica. Il carteggio Nardi-Chiocchetti (1911-1949) (2004) e La scuola di Milano. Le origini della Neoscolastica italiana (1909-1923) (2005). E’ stata professore a contratto presso la facoltà di filosofia dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza”. Ha scritto voci per Enciclopedia filosofica (2006). Ha collaborato al Dizionario storico tematico- La Chiesa in Italia (2019). Dal 2005 ha dato vita alla rivista “Filosofia italiana” che attualmente dirige con altri. Per Edizioni del Galluzzo è in corso di pubblicazione a sua cura un inedito di Bruno Nardi.

Links

  • E. Bartolini «Rivista di Filosofia Neo-Scolastica» 112/2020, pp. 319-321
Letto 636 volte