Seminari dell'Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

Tutte le iniziative, ove non altrimenti specificato, si svolgono nella sede dell'Istituto e sono aperte al pubblico.

15-18 maggio 2023

Laboratorio

Alla scoperta di Ugo Grozio

A cura di Carlo Galli e Antonio Del Vecchio

 

Lunedì 15, ore 16
Relazione di Carlo Galli (Università di Bologna)
Grozio nella storia del pensiero politico e giuridico moderno

Intervento di Antonio Del Vecchio (Università di Bologna)
Le ragioni e le modalità della fortuna di Grozio


Martedì 16, ore 10.30

Lettura e commento di passi del De iure belli ac pacis sulla legittimità della politica e sulla guerra solenne
(a cura di Carlo Galli)


Martedì 16, ore 16

Relazione di Antonio Del Vecchio
Lo spazio del potere, del diritto e del conflitto nel De iure belli ac pacis

Intervento di Carlo Galli
La dimensione privata come radice della modernità?


Mercoledì 17, ore 10.30

Lettura e commento di passi del De iure belli ac pacis sugli spazi di legittimità della guerra privata; sulla nascita e il funzionamento della proprietà pubblica e privata; sul diritto di punire; su alcune regole e forme di moderazione della guerra
(a cura di Antonio Del Vecchio)


Mercoledì 17, ore 16

Relazione di Carlo Galli
Politica, diritto e teologia in Grozio

Intervento di Antonio Del Vecchio
Religione e ordine inter-politico in Grozio


Giovedì 18, ore 10.30

Lettura e commento di passi del De iure belli ac pacis sull’ammissibilità della guerra dal punto di vista cristiano, sulla confutazione del diritto di resistenza, sui rapporti tra popoli cristiani e non cristiani, sulle forme di moderazione etico-religiosa della guerra
(a cura di Antonio Del Vecchio e Carlo Galli)


Alla vigilia del quarto centenario della prima pubblicazione del De iure belli ac pacis, e in occasione della sua prima traduzione italiana integrale, l’Istituto, che si è fatto promotore di questo evento culturale eccezionale, organizza, tramite i curatori dell’opera, un ciclo di lezioni volto a far entrare permanentemente Grozio, con la sua complessa fisonomia intellettuale, nel mainstream del pensiero politico e giuridico moderno. Contestualmente, si inizierà a familiarizzare studenti e studiosi con la pagina groziana attraverso un rapporto diretto e un’interpretazione di prima mano.
I seminari e le letture di questo ciclo metteranno a fuoco le complesse coordinate teoriche della visione groziana del diritto e dell’ordine politico e i motivi della sua fortuna nel corso della modernità; la spazialità implicita nel suo pensiero e le istanze parziali e concrete che orientano e articolano il suo orizzonte universalistico; i presupposti teologici alla base delle sue elaborazioni sul potere, la guerra e i rapporti tra i popoli.