Archivio delle attività

Tutte le iniziative, ove non altrimenti specificato, si svolgono nella sede dell'Istituto e sono aperte al pubblico.

La biodiversità. Una riconfigurazione

12-13 ottobre 2023

Il seminario si terrà in presenza e sulla piattaforma Zoom. Per iscrizioni alla piattaforma Zoom inviare richiesta di adesione all'indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.


Laboratorio


La biodiversità. Una riconfigurazione

A cura di Paolo Napoli (École des hautes études en sciences sociales - Paris) e Ciro Tarantino (Università della Calabria)


Giovedì 12, ore 10.30
Marie-Angèle Hermitte (École des hautes études en sciences sociales - CNRS - Paris)
L’ histoire juridique de la biodiversité et son application à l’ humain: difficultés et risques (prima parte - Materiale lezione)

Giovedì 12, ore 16
Xenia Chiaramonte (Università Ca’ Foscari Venezia)
Biodiversità: oltre natura e cultura

Venerdì 13, ore 10.30
Marie-Angèle Hermitte (École des hautes études en sciences sociales - CNRS - Paris)
L’ histoire juridique de la biodiversité et son application à l’ humain: difficultés et risques (seconda parte - Materiale lezione)

Venerdì 13, ore 16
Mariagrazia Portera (Università di Firenze)
Il bello come servizio ecosistemico: limiti e potenzialità del punto di vista estetico nella tutela della biodiversità


La biodiversità è quella qualità del vivente che ne consente la variazione, sia all’interno di una singola specie, sia fra specie diverse e fra ecosistemi. La nozione di biodiversità spinge a rimettere in questione il concetto di identità nonché le visioni binarie che da essa discendono, prima fra tutte quella tra umano e non umano. Tuttavia, il discorso ecologico contemporaneo, in nome dell’unità del vivente, può rischiare di non focalizzare adeguatamente, all’interno del concetto di biodiversità, il ruolo dell’umano suscitando, in tal modo, reazioni che finiscono per riprodurre proprio quelle dicotomie dalle quali si vorrebbe prendere congedo. In forza di una visione che superi gli steccati della specie, il passaggio ulteriore consiste pertanto nell’assegnare all’umano un posto all’interno della biodiversità.

Letto 143 volte

Cerca

« Marzo 2024 »
Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
        1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 29 30 31