https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/

Istituto Italiano per gli Studi Filosofici Press

Azione e imputazione in G.W.F. Hegel In evidenza

di Giulia Battistoni

Titolo: Azione e imputazione in G.W.F. Hegel alla luce dell’interpretazione di K.L. Michelet
Prefazione di Giorgio Erle
ISBN 978-88-97820-37-6
Pagine: 240
Anno: 2020
Formato: 14 x 21 cm
Collana: Hegeliana, 1
Supporto: libro cartaceo
Prezzo: 23 euro

Acquista

La Filosofia del diritto di G.W.F. Hegel rappresenta, sia nella versione enciclopedica sia nel compendio apparso a Berlino nel 1820, il luogo teorico in cui è esposta la filosofia pratica hegeliana, un terreno, non privo di ostacoli, in cui si intrecciano questioni di diritto, di morale e di politica. Dedicandosi alla teoria hegeliana dell’azione e dell’imputazione, che negli ultimi trent’anni ha assunto un ruolo preminente tra i temi dibattuti dalla Hegel-Forschung, il volume qui pubblicato chiarisce il significato di passi e concetti problematici, nonché di frammentarie annotazioni apposte da Hegel a margine del suo esemplare dei Linea­menti di filosofia del diritto: a questo scopo l’autrice si serve non solo delle tradizionali fonti secondarie, come aggiunte e appunti degli studenti relativi alle Lezioni di filosofia del diritto, tenutesi ad Heidelberg e a Berlino dal 1817 al 1831, ma, in particolare, presenta le riflessioni dell’allievo di Hegel, Karl Ludwig Michelet, il quale sviluppò, su consiglio del maestro, il tema dell’imputazione dell’azione, attuando una trasposizione delle categorie hegeliane in ambito giuridico, recuperando inoltre e facendo fruttare i concetti aristotelici di volontarietà e involontarietà.
Tale originale passo esegetico consente di inserire le riflessioni hegeliane all’interno del dibattito giuridico-morale dell’epoca sul tema, offrendo una reinterpretazione di annotazioni e di passi della filosofia dell’azione hegeliana rimasti finora per lo più oscuri.

Giulia Battistoni è assegnista di ricerca in Filosofia morale presso il Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Verona, in cui è anche cultrice della materia e collaboratrice del Centro “Ricerche di Gnoseologia e Metafisica”. Borsista di ricerca presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici nel 2019, ha sviluppato in Italia e all’estero la sua ricerca nell’ambito della filosofia classica tedesca, con particolare attenzione alla questione della responsabilità e dell’imputazione. È autrice di diversi saggi apparsi in volumi e riviste nazionali e internazionali. Si ricorda, in particolare, il recente volume collettaneo da lei curato: Fondamenti per un agire responsabile. Riflessioni a partire dalla filosofia classica tedesca, FrancoAngeli, Milano 2020.

Letto 454 volte