https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/
Pinakes. Ritratti dall'archivio storico

 

 

Progetto: Fiorinda Li Vigni

Coordinamento:  Emilia Marra

Redazione: Giulia Adabessa, Elisa Bellato, Elenio Cicchini, Irene Dal Poz, Giulio Gisondi, Vincenzo Fatigati, Emilia Marra, Wolfgang Kaltenbacher

Social: Elia Mantovani

Supporto tecnico: Mario Beghini, Gianluca Bessi, Fabiana Castiglione, Francesca Vittoria

Enrico Berti

 

 

A cura di Irene Dal Poz

Enrico Berti (1935- ) è tra i più influenti filosofi e storici contemporanei del pensiero antico.
Laureatosi all’Università di Padova nel 1957, sotto la guida di Marino Gentile, fondatore della "scuola padovana" di metafisica neo-aristotelica, è stato in questa stessa sede docente di Storia della filosofia a partire dal 1971. Oltre che della cattedra nell’Università patavina, Berti è stato anche titolare della Chaire Perelman nella Université Libre di Bruxelles; ha insegnato presso le Università di Perugia, di Ginevra, di Santa Fé e alla Facoltà di Teologia di Lugano. Attualmente professore emerito, è membro di diverse accademie, nazionali e internazionali, quali l’Accademia dei Lincei, la Pontificia Accademia delle Scienze, la Pontificia accademia San Tommaso d'Aquino e la Société Européenne de Culture.
Nel corso della sua carriera accademica, Berti è stato presidente della Società Filosofica Italiana, dal 1983 al 1986 e dal 1995 al 1998, vice-presidente della Fédération Internationale des Sociétés de Philosophie, dal 2003 al 2008, e vice-presidente dell'Institut International de Philosophie, dal 2009 al 2012. Nel 2012 è stato professore honoris causa presso l’Università di Atene. Oltre che con l'indirizzo dato alla SFI, Enrico Berti ha svolto un'azione incisiva con un fortunato manuale di storia della filosofia per i licei, scritto in collaborazione con Franco Volpi e pubblicato da Laterza.
Al centro degli studi aristotelici di Berti ci sono i temi della dialettica e della contraddizione nella metafisica, nella logica e nella filosofia pratica. Berti ha inoltre studiato la ricezione del pensiero aristotelico nel Medioevo e nella filosofia contemporanea, con particolare attenzione alla fortuna della filosofia pratica nel pensiero analitico e alla centralità dell’aristotelismo per l’ermeneutica.
L’interesse per la metafisica classica e la filosofia pratica aristotelica è alla base anche dei significativi contributi che Berti ha offerto al dibattito attuale sul rapporto tra filosofia e scienza e sulle forme della razionalità. Egli suggerisce infatti, sempre sulla scia della tradizione aristotelica, di riprendere una razionalità di tipo dialettico, in grado di offrire una guida credibile all’agire in generale e all’etica in particolare, nonostante la costitutiva imprevedibilità della prassi umana.
In virtù degli eccezionali contributi nel campo della filosofia e della cultura, nel 2013 Berti è stato insignito dell’onorificenza di Grande ufficiale dell’Ordine al merito della Repubblica Italiana.

Sitografia

Per la biografia e le opere principali
Pontificia Accademia delle Scienze
Accademia Nazionale dei Lincei

Video
Interventi al Festival della Filosofia Modena Carpi Sassuolo
“Metafisica di Aristotele, 14 settembre 2018
“Etica Nicomachea di Aristotele, 15 settembre 2017
“Politica di Aristotele, 16 settembre 2016
“Fisica di Aristotele, 18 settembre 2015
“Etica Nicomachea di Aristotele, 12 settembre 2014
“Etica Nicomachea di Aristotele, 13 settembre 2013

  • Contraddizione e dialettica negli antichi e nei moderni, Napoli, 15-19 giugno 1987
    Lezione del 15 giugno
    Lezione del 16 giugno
    Lezione del 17 giugno
    Lezione del 18 giugno
    Lezione del 19 giugno
  • Forme della razionalità in Aristotele, Napoli, 13-17 giugno 1988
  • Le “dottrine non scritte” di Platone, Napoli, 6-10 aprile 1992
  • La metafisica di Aristotele (in collaborazione con l’Istituto Gramsci Veneto), Venezia, 22-26 febbraio 1993
  • La riscoperta dei diritti umani nell’aristotelismo contemporaneo, in collaborazione con l’Istituzione «Magna Graecia» del Comune di Battipaglia, Battipaglia, 10-12 settembre 2001
  • Pratiche Filosofiche e Filosofia Pratica, in collaborazione con la Comunità Montana Terminio-Cervialto, l’Irsef-Irfed di Avellino, la Scuola Media Statale «E. Cocchia» di Avellino, il Liceo Scientifico Statale «Ribaldo D’aquino» di Montella e con la Società Filosofica Italiana-Sez.di Avellino, Avellino, 5 maggio 2007
  • Aristotele nella filosofia analitica contemporanea, Napoli, 16-19 giugno 1997
  • Immanenza della forma e trascendenza dell’origine, Scuola di Roma dell’IISF, in collaborazione con l’Associazione di Studi Umanistici Leussô e con l’Associazione Culturale Mores, 18 gennaio 2013
  • La Metafisica di Aristotele (in occasione della pubblicazione del libro: Aristotele, Metafisica, trad., introd. e note di E. Berti, Laterza, Roma-Bari, 2017), 13 giugno 2017
  • Aristotele: quinto nucleo tematico di interesse per Vegetti?, in Incontri di studi in onore di Mario Vegetti, 23 novembre 2018
  • Hegel e il libro Lambda della Metafisica di Aristotele, in Hegel e i Greci, 12 novembre 2019
  • Le ragioni di Aristotele, Laterza, Roma-Bari 1989

  • Zenone di Elea inventore della dialettica, in La Scuola eleatica, Macchiaroli, Napoli 1988, pp. 19-41
  • Hegel und Parmenides oder: warum es bei Parmenides noch keine Dialektik gibt, in Hegel und die antike Dialektik, hrsg. von M. Riedel, Suhrkamp, Frankfurt am Main 1990, pp. 65-83
  • Il concetto aristotelico di “ragione pratica”, in Prassi. Come orientarsi nel mondo, a cura di G.M. Cazzaniga, D. Losurdo e L. Sichirollo, QuattroVenti, Urbino 1991, pp. 77-84
  • Vero, falso e libertà, in Il vero e il falso. Filosofare oggi, “Nuova Civiltà delle Macchine”, 9, 1991, pp. 23-27
  • Individuo e persona, società civile e Stato. Critica delle vecchie dicotomie, in Massa, folla, individuo, a cura di A. Burgio, G.M. Cazzaniga e D. Losurdo, QuattroVenti, Urbino 1992, pp. 47-59
  • La filosofia pratica di Aristotele nell’odierna cultura anglo-americana, in Etica e politica nel crepuscolo della probabilità, “Nuova Civiltà delle Macchine”, 10, 1992
  • Matematismo e platonismo nella scienza moderna, in Alexandre Koyré. L’avventura intellettuale, a cura di C. Vint, Edizioni Scientifiche Italiane, Napoli 1994, pp. 225-240
  • Il Filebo e le dottrine non scritte di Platone, in Il “Filebo” di Platone e la sua fortuna, a cura di P. Cosenza, D’Auria, Napoli 1996, pp. 195-204
  • Declino (reale) ed ascesa (ideale) della “polis” greca, in Ascesa e declino delle repubbliche, a cura di D. Losurdo e M. Viroli, QuattroVenti, Urbino 1997, pp. 47-58
  • Una metafisica problematica e dialettica, in AAVV, Metafisica. Il mondo nascosto, Laterza, Roma-Bari 1997, pp. 41-68
  • Introduzione al XXXIII Congresso nazionale di Filosofia, in La trasmissione della filosofia nella forma storica, a cura di L. Malusa, FrancoAngeli, Milano 1999, pp. 13-18
  • La nozione di società politica in Aristotele, in Il dibattito etico e politico in Grecia tra il V e il IV secolo, a cura di M. Migliori, La Città del Sole, Napoli 2000, pp. 511-528
  • Prefazione a Lauretta Seminara, Carattere e funzione degli “endoxa” in Aristotele, La Città del Sole, Napoli 2002, pp. 7-9
  • Il filosofo e la città secondo Aristotele, in I filosofi e la città, a cura e con una prefazione di C. Tatasciore, La Città del Sole, Napoli 2003, pp. 37-50
  • Ethics between Conviction and Responsibility, in The Legitimacy of Truth / Die Legitimität der Wahrheit. Proceedings of the Meeting, a cura di R. Dottori, LIT, Münster 2003, pp. 265-270
  • Società, politica e famiglia in Aristotele, in Il pensiero filosofico e scientifico nell’Antichità e nel Medioevo, a cura di F. Albergamo e A. Gargano, La Città del Sole, Napoli 2005, pp. 341-345
  • The Analogy of Good and the Source of Different Kinds of Analogy (Plato, Resp. 506 D 8 – 508 C 2) (in collaborazione con L. Seminara), in Platon über das Gute und die Gerechtigkeit, hrsg. von D. Barbarić, Königshausen & Neumann, Würzburg 2005, pp. 129-136
  • Esiste un’etica della guerra? in Pace e guerra tra le nazioni, a cura di V. Possenti, Guerini, Milano 2006, pp. 195-208
  • Brentano e la metafisica di Aristotele, in Logica ed esperienza. Studi in ricordo di Leo Lugarini, a cura di G.Cantillo, G.V. Di Tommaso, V. Vitiello, Bibliopolis, Napoli 2008, pp. 205-231