https://www.viagrageneriquefr24.com/ou-acheter-du-viagra-en-pharmacie/
Pinakes. Ritratti dall'archivio storico

 

 

Progetto: Fiorinda Li Vigni

Coordinamento:  Emilia Marra

Redazione: Giulia Adabessa, Elisa Bellato, Elenio Cicchini, Irene Dal Poz, Giulio Gisondi, Vincenzo Fatigati, Emilia Marra, Wolfgang Kaltenbacher

Social: Elia Mantovani

Supporto tecnico: Mario Beghini, Gianluca Bessi, Fabiana Castiglione, Francesca Vittoria

Aldo Masullo

 

 

A cura di Emilia Marra

Aldo Masullo (1923-2020) è stato un filosofo e politico italiano. Figura fondamentale della vita culturale napoletana e italiana, Masullo ha contribuito alla storia del pensiero filosofico con riflessioni non di rado incentrate sui concetti di tempo e comunità. La varietà della sua produzione scientifica offre la cifra di un pensiero che, se si attarda su singoli autori, tra i quali Bruno, Fichte, Hegel, Husserl e Heidegger, se ne allontana subito dopo per inserirsi in una traiettoria transtorica che insiste sulle ricadute del pensiero teoretico sul contemporaneo. Laureato in filosofia e giurisprudenza, Masullo si forma nel clima del neoidealismo di stampo crociano e gentiliano, per proseguire in seguito i propri studi in direzione dello spiritualismo, del materialismo e dell’esistenzialismo. L’approdo alla fenomenologia, consolidato durante il soggiorno a Friburgo del 1957-58, orienta la sua riflessione sui temi dell’intersoggettività e sul rapporto tra comunità e fondamento. L’incontro con Eugen Fink, docente presso l’ateneo tedesco, accende in Masullo l’interesse per il tema del gioco, destinato a consolidarsi tra i propri orizzonti di ricerca. La forte tensione interdisciplinare che anima la sua riflessione lo spinge, nel corso degli anni Ottanta, ad approfondire i concetti di paticità, senso e tempo. I vissuti dell’uomo saranno il perno teoretico intorno al quale Masullo orienterà il proprio impegno teoretico e politico, coinvolgendo nel suo percorso generazioni di studiosi, che già dal 1955 seguono le sue lezioni presso l’Università degli Studi di Napoli Federico II. 
Professore ordinario presso l’ateneo napoletano dal 1967, Masullo insegna Filosofia morale e Filosofia teoretica, affiancando all’attività didattica incontri pubblici e impegno politico. Da candidato nelle liste prima del Partito Comunista Italiano e successivamente dei Democratici di Sinistra, Masullo è deputato dal 1972 al 1976 e senatore della Repubblica Italiana dal 1976 al 1979 e dal 1994 al 2001. Nel corso del quindicennio 1984-1990, egli ricopre la carica di direttore del Dipartimento di Filosofia dell’Università di Napoli. Masullo è stato inoltre socio di diversi centri culturali, tra i quali l’Accademia Pontaniana, la Società Nazionale di Scienze Lettere ed Arti di Napoli e l’Accademia Pugliese delle Scienze, e di numerosi comitati scientifici nazionali e internazionali. I numerosi interventi, seminari, convegni e giornate di studio tenuti presso l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici restituiscono la cifra della varietà dei suoi interessi speculativi e dell’intensità del suo impegno nel mondo dell’istruzione e della cultura, assunto anche in quanto membro del Consiglio direttivo dell’IISF. Nel 2016, Masullo riceve il premio nazionale leopardiano “La Ginestra”. Nel 2018, la città di Napoli gli riconosce la cittadinanza onoraria. Per il suo impegno nel panorama culturale, Masullo è stato insignito della medaglia d’oro del Ministero per la Pubblica Istruzione.

Sitografia

Per la biografia e le opere principali
www.treccani.it/enciclopedia/aldo-masullo
tuttoscorre.org/filosofi-co/aldo-masullo-profilo
Giuseppe Cantillo, Ricordo di Aldo Masullo (Dal sito della Società Italiana di Filosofia Morale)
In ricordo di Aldo Masullo, di Aldo Cennamo (IISF, Diario della crisi, 21 maggio 2020)
Aldo Masullo, la filosofia bene comune e intimo, di Stefania Tarantino (il manifesto, 26 aprile 2020)
In ricordo di Aldo Masullo (1923-2020) - Senato della Repubblica. Minerva web

Interviste
Inoperosità, di Fiorinda Li Vigni (IISF, Diario della crisi, 19 marzo 2020)
Consigli “patici” di un filosofo ai giovani psicologi, di Antonio Fraudatario (Rivista “Comprendere”)
Intervista al filosofo Aldo Masullo, di Aniello Fioccola (Università degli Studi di Napoli L’Orientale webmagazine)
Conversazione con il professor Aldo Masullo, di Valter Vecellio (Radio Radicale)

Video
Le confessioni (Enciclopedia infinita - Società Dante Alighieri)
Poesia e ragione. Il bello e il brutto (RaiCultura)
L’etica della salvezza. Il tempo come apertura di nuove possibilità
(RaiCultura)
 

  • Le ideologie contro-nichiliste, Scuola Estiva di Alta Formazione di Terni, Editrice Punto Uno, Terni 2004
  • Umanesimo e tecnica, Scuola Estiva di Alta Formazione di Terni, Editrice Punto Uno, Terni 2004
  • Crisi dell’etica e ricerca del senso, in Filosofia trascendentale e destinazione etica. Indagini su Fichte, a cura di A. Masullo eM. Ivaldo, Atti del Convegno di Napoli, 10-12 novembre 1992, Guerini e Associati, Milano 1995, pp. 121-141

Contributi in volume

  • Gustavo Iacono: una “recherche” a più voci, in Atti delle giornate di studio in ricordo di Gustavo Iacono, A. M. Galdo, P. Valerio (a cura di), L’officina tipografica, Roma 1993, pp. 75-82
  • Das Phänomen des Plözlichen und das Patische der Welt, Phänomenologie in Italien, a cura di R. Cristin, Königshausen & Neumann, Würzburg 1995, pp. 77-112
  • La grecità e la forma spirituale dell’Europa, in Le radici future dell’Europa, a cura di C. M. Risimini, Alfagrafica Volonnino, Lavello 1997, pp. 85-90
  • L’inconsumabile tempo dell’etica e la morale pubblicitaria del consumo, in Frammenti di mondo. Trenta sguardi sulla pubblicità, a cura di Clementina Gily Reda, Editoriale Scientifica, Napoli Trenta sguardi sulla pubblicità, a cura di Clementina Gily Reda, Editoriale Scientifica, Napoli
  • Per Gerardo Marotta, nel ricordo di una generosa rivalità, in B. Piga, M. Isacchini, A. Ciccarelli (a cura di), Per Gerardo Marotta. Scritti editi e inediti raccolti dagli amici di Gerardo Marotta, pubblicati in occasione del Premio Mecenate 1999, assegnatogli dagli Amici della Scala, Arte tipografica, Napoli 1999, pp. 35-38
  • L’intersoggettività e il fondamento comunitario nella logica hegeliana, in Hegel contemporaneo. La ricezione americana di Hegel a confronto con la tradizione europea, a cura di L. Ruggiu, I. Testa, Guerini e Associati, Milano 2003, pp. 587-596
  • L’uomo, la storia, la malattia, in Il medico tra corpo e anima, a cura di A. Giustino Vitolo, M. Coltorti, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli 2005, pp. 17-25
  • Ragione e fede. Incontro possibile (Tavola rotonda con G. Cacciatore, G. Cantillo, G. Lissa, A. Montano), in La fede nella ragione e le ragioni della fede, a cura di E. Granito, La Città del Sole, Napoli 2005, pp. 201-204
  • L'Europa e la filosofia, in Istituto Italiano Per Gli Studi Filosofici. Trent’anni di presenza nel mondo, a cura di A. Gargano, Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, Napoli 2005, pp. 67-79
  • La nozione di tempo nell’elaborazione critica della storicità, in, Semantica delle rovine, a cura di G. Tortora, Manifestolibri, Roma 2006, pp. 25-44
  • L’avventuroso tempo del nostro vivere, in PositivaMente. Proposte per una psicologia dell’agio, a cura di M.R. Liotto, Istituto Italiano per gli studi Filosofici, Napoli 2007, pp. 37-44
  • Architetti, ricreate le città, in Urbanistica e metamorfosi del paesaggio italiano, a cura di P.G. Caputi, Luigi Piemontese, Piani & Progetti, Napoli 2008, pp. 51-54